Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciata d’Italia in Venezuela e l’Istituto italiano di cultura a Caracas partecipano alle commemorazioni per la Giornata della Memoria

L’Ambasciata d’Italia in Venezuela e l’Istituto italiano di cultura a Caracas partecipano alle commemorazioni per la Giornata della Memoria, aderendo all’iniziativa In Memoriam 2024 “Arte e Resilienza per la Libertà” per onorare le vittime dell’Olocausto con una serie di eventi organizzati dall’ Espacio Anna Frank, che avranno luogo a Caracas e in diverse città del Venezuela.

L’Ambasciatore d’Italia, Giovanni Umberto De Vito, interverrà all’evento principale domenica 28 gennaio alle ore 15:00, nel Teatro del Centro Culturale Chacao, dove è stata allestita la mostra “Testimonianze”, che raccoglie storie di sopravvissuti all’Olocausto che vivono in Venezuela. Successivamente, si svolgerà un concerto con l’Orchestra Sinfonica Gran Mariscal de Ayacucho, sotto la direzione del maestro José Ricardo Pacheco.

Il programma di quest’anno prevede numerosi eventi da fine gennaio al mese di marzo, con attività pensate per promuovere il rispetto dei diritti umani universali, favorire la coesistenza e ricordare le persecuzioni contro gli ebrei europei assassinati prima e durante la seconda guerra mondiale. Con il contributo dell’IIC di Caracas verrà diffuso in tutto il territorio il film “El arte de la supervivencia” del regista Gabriele Guidi e verrà altresì allestita l’esposizione “Testimonios” (Testimonianze dei sopravvissuti della Shoà in Venezuela) con dibattiti sulla Shoà e la dignità umana. Sempre in raccordo con l’Espacio Anna Frank, l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto di Caracas organizzeranno una conferenza sulle antiche origini della comunità ebraica di Roma tenuta dal Professore Mario Mentes Nassi, presso la Biblioteca dell’Universidad Central del Venezuela oltre a eventi di degustazione di piatti della tradizione giudaico-romana grazie alla partecipazione dello chef Ruben Bondì che verrà per l’occasione a Caracas.